Storia

Le Favisse sono degli ambienti sotterranei, originariamente appartenenti all'antico Tempio Maggiore della città, su cui è stata poi costruita la cattedrale. Il tempio, che era situato nel foro, è attribuito ad Augusto e Roma o ad Apollo e risale al periodo tra la fine del I secolo a.C. e l'inizio del I d. C. Le favisse scavate sotto i templi venivano usate come ambienti di servizio e depositi dai sacerdoti. Esse custodiscono tra i più bei esempi di mosaici a Terracina, trovati nelle vicinanze all’interno di una domus romana.

Orari

Apertura su richiesta

Biglietti

Ingresso gratuito

Visite e Servizi

Accessibile solo con visita accompagnata su richiesta al numero +39 06 39967950 dal lunedì al venerdì ore 9.00-13.00 | 14.00-17.00  sabato 9.00 | 14.00

Come arrivare

Corso Anita Garibaldi, Duomo S. Cesareo

In auto: per Terracina da Roma via autostrada A1- uscita Frosinone, poi per Priverno e superstrada per Terracina.

In treno: fermata Monte S. Biagio (navetta locale per Terracina – 15 min) - Formia (40 minuti in auto per Terracina – collegamento Co.Tra.L.)